Blog

Da software “noioso” a strumento creativo! Ecco come si dipinge con Excel...

mercoledì, 10 gennaio 2018

Pablo Picasso, il famoso pittore spagnolo vissuto tra il 1881 e 1973, disse:

“Il principale nemico della creatività è il buonsenso.”

Questo aforisma deve essere sicuramente piaciuto tanto a Tatsuo Horiuchi, un anziano pensionato giapponese di 77 anni, che nel 2000, ritiratosi in pensione, decise di iniziare a dipingere non utilizzando tele e pennelli ma il computer che già possedeva.

Il buon senso suggerirebbe di imparare ad utilizzare uno dei tanti software di grafica che si trovano gratuitamente in rete, o per lo meno, uno di quelli installati di default su qualsiasi pc. Ma l’arzillo signore, decise di creare una tecnica nuova utilizzando il software per creare fogli di calcolo e gestire numeri, cioè il noto programma della suite Office, Excel.

Con tanto tempo libero a disposizione, il pensionato crea dall’inizio del millennio delle vere e proprie opere d’arte utilizzando le funzioni del programma e generando grafici colorati, che uniti e sovrapposti fra loro, compongono l’immagine finale.

Una tecnica innovativa affinata negli anni, che ha donato, al quasi ottantenne, molta fama e addirittura la possibilità di esporre i suoi lavori al “Gunma Museum of Art” di Tatebayashi.

I soggetti delle sue opere sono influenzate dallo stile classico giapponese e il risultato è davvero incredibile.

Grazie ad internet le sue opere sono visibili a tutti sul suo sito web ufficiale (Pasokonga.com) e considerato il grande interesse da parte della comunità on-line, Tatsuo organizza anche corsi per insegnare le sue tecniche agli aspiranti “artisti del foglio di calcolo”.