Blog

Digitalizzazione imprese: l’Italia migliora nella classifica dell’indice DESI

mercoledì, 08 Dicembre 2021

L’Italia va nella direzione della digitalizzazione imprese e lo dimostra migliorando notevolmente nella classifica dell’indice di digitalizzazione dell’economia e della società (DESI).

Quest’anno la Commissione europea ha adeguato l’indicatore al dispositivo per la ripresa e la resilienza e alla bussola per il decennio digitale.

Siamo al 20esimo posto fra i 27 Stati membri dell’Unione Europea rispetto al 25esimo posto occupato nella precedente edizione e scalando ben 5 posizioni.

Una notizia indubbiamente positiva, anche se – come si legge nel rapporto – il Bel Paese resta molto indietro rispetto ad altri paesi dell’Ue in termini di capitale umano.

Vediamo più nel dettaglio quali sono stati i miglioramenti e qual è la direzione da intraprendere per migliorare ancora nell’ambito della digitalizzazione imprese.

Digitalizzazione imprese: connettività e capitale umano

Nell’ambito della digitalizzazione imprese, elementi quali connettività e capitale umano sono di cruciale importanza.

L’Italia si colloca al 23esimo posto in termini di connettività tra gli Stati membri dell’Ue, ottenendo un punteggio di 42.4.

Nel 2020, abbiamo fatto alcuni passi in avanti con riferimento alla copertura e alla diffusione delle reti di connettività, anche se occorrono ulteriori sforzi per la diffusione delle reti ad altissima capacità e del 5G.

Quanto al capitale umano, fattore fondamentale per incrementare la digitalizzazione imprese, il nostro Paese è al 25esimo posto.

Purtroppo ancora oggi solo il 42 % delle persone di età compresa tra i 16 e i 74 anni possiede competenze digitali di base (a fronte del 56 % nell’Ue) e solo il 22 % dispone di competenze digitali superiori a quelle di base (31 % nell’Ue).

Digitalizzazione imprese: integrazione delle tecnologie e servizi pubblici digitali

Anche l’integrazione delle tecnologie e i servizi pubblici digitali sono aspetti da non sottovalutare nel percorso di digitalizzazione imprese.

In dettaglio, con riferimento al primo elemento, il Bel Paese di piazza al 10mo posto in Ue: l’utilizzo della fatturazione elettronica e la percentuale di imprese che si servono di servizi cloud (aumentata fino a raggiungere il 38%, rispetto al 15% del 2018) sono in evoluzione costante.

Tuttavia, le prestazioni italiane restano labili in altre aree quali diffusione commercio elettronico e uso dei big data.

Quanto ai servizi pubblici digitali, l’Italia è al 18esimo posto: sebbene la percentuale di utenti online che ricorre a servizi di e-government sia passata dal 30% nel 2019 al 36% nel 2020, il nostro Paese rimane ben al di sotto della media Ue del 64%.

Abbiamo raggiunto risultati migliori rispetto all’UE nell’ambito dell’offerta di servizi pubblici digitali per le imprese e i dati aperti. 

sferica_chi siamo

Digitalizzazione imprese: affidati a noi

Stai pensando di avviarti verso la digitalizzazione imprese per innovare il tuo brand e stare al passo con i tempi? Affidati a noi, siamo qui per questo!

La nostra web agency, infatti, tra le proprie attività si occupa di progettazione e creazione di siti web ed e-commerce.

Se desideri ulteriori informazioni per fare il primo passo concreto per il progetto web che immagini e desideri da tempo per la tua azienda, e se stai cercando degli esperti digitali a cui poterti affidare per la realizzazione, o il rinnovo, del tuo sito web o e-commerce ti aspettiamo!

Non esitare a contattarci!

Puoi farlo al numero 3201518132, o inviandoci un’e-mail a: info@sferica.io