Blog

“FAre Impresa in Sicilia”: online il bando a sostegno di nuove imprese sul territorio

venerdì, 16 Febbraio 2024

Aggiornamento

Sono stati prorogati i termini dell’Avviso pubblico “FAre Impresa in Sicilia – FAInSicilia”.

A partire dalle ore 12.00 del 16/01/2024 e sino alle ore 17.00 del 11/03/2024, i soggetti richiedenti
potranno registrarsi sulla piattaforma elettronica per avviare la pre-compilazione delle domande di accesso alle agevolazioni fornendo i dati e le informazioni di cui agli Allegati al presente Avviso già integrati nella piattaforma digitale di IRFIS (link).

Le domande di agevolazione potranno essere presentate formalmente a partire dalle ore 10.00 del
12/03/2024 e fino alle ore 17.00 del 19/03/2024
esclusivamente per via telematica, utilizzando la procedura informatica messa a disposizione da IRFIS (link).

Se ne sentiva parlare da tempo e finalmente è online: l’Assessorato alle Attività Produttive della Regione Sicilia ha pubblicato l’avviso pubblico “FAre Impresa in Sicilia” con l’obiettivo di sostenere nuove imprese sul territorio.

Più in dettaglio, attraverso la concessione di contributi a fondo perduto, la finalità del bando è quella di favorire la creazione e lo sviluppo nel territorio regionale di nuove imprese, permettere l’emersione di una nuova generazione di imprenditori, favorire la nascita e la crescita di start-up innovative, promuovere forme di autoimpiego e sostenere le politiche attive del lavoro.

Vediamo di seguito quali sono i soggetti e i progetti imprenditoriali ammissibili, che tempistiche e quali modalità sono previste per la presentazione delle candidature.

“FAre Impresa in Sicilia”: chi può presentare domanda

Possono accedere al bando:

  • giovani di età compresa tra i 18 e i 46 anni non compiuti alla data di presentazione della domanda di accesso alle agevolazioni e/o le donne di qualsiasi età che, alla stessa data risultino residenti in Sicilia o vi trasferiscano la propria residenza entro sessanta giorni dalla comunicazione di ammissione alle agevolazioni dell’Avviso;
  • MPI (micro e piccole imprese) che abbiano almeno una unità produttiva o una stabile organizzazione con sede legale od operativa in Sicilia, o che si impegnino a costituirla entro il termine di sessanta giorni dalla comunicazione di ammissione alle agevolazioni dell’Avviso. Queste ultime devono essere iscritte presso il Registro delle imprese e risultare attive da non più di 36 mesi.

Oltre a questi requisiti generici, l’Avviso prevede il possesso di requisiti specifici di ammissibilità soggettiva.

“FAre Impresa in Sicilia”: progetti imprenditoriali ammissibili

Tra i progetti imprenditoriali ammissibili rientrano:

  • Quelli che abbiano ad oggetto l’avviamento di una nuova attività d’impresa o lo sviluppo di una già esistente perseguendo una o più delle seguenti finalità:
  • la fornitura di nuovi prodotti e/o servizi al mercato, ovvero la combinazione di prodotti e/o servizi in grado di differenziare l’impresa sul mercato rispetto ai concorrenti; 

  • apportare cambiamenti su processi produttivi e/o di erogazione di servizi o parti di essi in grado di migliorarne l’efficienza e l’efficacia complessiva; 

  • introdurre prodotti, servizi e/o processi che generano come effetto l’ampliamento a nuovi target di consumatori o di utenza; 

  • soddisfare i bisogni culturali, sociali e sociosanitari, in modo più efficace rispetto alle alternative esistenti;
  • valorizzare attività di ricerca e sviluppo.
  • Quelli relativi alla produzione di beni nei settori dell’industria, dell’artigianato, della trasformazione e commercializzazione dei prodotti agricoli, della fornitura di servizi alle imprese e alle persone, del commercio di beni e servizi, compreso il franchising, della somministrazione al pubblico di alimenti e bevande, della ricettività e dei servizi complementari al turismo, delle attività della filiera culturale finalizzate alla valorizzazione e alla fruizione del patrimonio culturale, ambientale e paesaggistico, della realizzazione di prodotti e servizi per l’innovazione sociale.

“FAre Impresa in Sicilia”: modi e tempi per presentare domanda

Le domande devono essere presentate, a pena di irricevibilità, esclusivamente mediante le apposite funzionalità rese disponibili da IRFIS (link).

Vuoi saperne di più sull’Avviso dell’Assessorato alle Attività Produttive della Regione Sicilia ma non sai a chi rivolgerti?

Affidati a noi, siamo qui per questo!

Non esitare a contattarci!

Puoi farlo al numero 3201518132, o inviandoci un’e-mail a: info@sferica.io

Leggi anche:

software-formazione-a-distanza
digital-service-act