Blog

Professioni digitali: spazio all’empatia nel marketing delle relazioni

lunedì, 26 Luglio 2021

Esperti nel campo delle professioni digitali e del marketing hanno di recente rilevato ed esplicitato in numerose ricerche come sia sempre più preponderante l’esigenza di promuovere campagne di marketing che ruotino attorno al tema dell’empatia.

A rivelarlo è stata, tra le altre, una ricerca condotta da Almed-Università Cattolica che ha posto enfasi su un’esigenza comune a Millenial e Generazione Z.

La pandemia da Covid-19 ha certamente influito sulla nostra percezione dei sentimenti e, in particolare, sul valore che oggi assume la gentilezza.

Professioni digitali: il marketing nell’era delle relazioni

Tutti noi viviamo in una nuova era, un’epoca in cui le relazioni sono al centro di tutto e i consumatori, sempre più esigenti, sono in connessione con i loro brand preferiti attraverso una molteplicità di canali curati da esperti del settore delle professioni digitali.

È l’epoca del marketing relazionale, tipico approccio al mercato dell’organizzazione orientata al marketing, i cui sforzi tendono in primis alla soddisfazione e alla conseguente fidelizzazione del cliente.

Si tratta dunque di un tipo di marketing gentile, che richiede un continuo sforzo di comprensione dei bisogni e desideri del cliente così come l’abilità di adattarsi rapidamente ai cambiamenti nel comportamento di acquisto e di consumo.

Professioni digitali: l’importanza dell’ascolto e l’esigenza di manager gentili

In base a quanto emerge dalla ricerca dell’Università Cattolica contenuta nel Libro Bianco delle Professioni della Comunicazione 2021, sono ancora tanti i brand e coloro i quali si occupano di professioni digitali che non hanno compreso pienamente quali siano le esigenze delle nuove generazioni.

Si richiedono sostenibilità ed etica ma anche feedback costanti e slow boss: in particolare, il 62% degli intervistati desidera manager più umani ed empatici, mentre il 28% ricerca competenza, autorevolezza ed empatia.

Insomma, il capo deve saper essere gentile, ascoltare, fare squadra così come condividere successi e fallimenti.

Se l’obiettivo è dunque quello innovare e sostituire procedure vetuste conquistando i giovani in qualità di clienti e di dipendenti, i brand e quelli che per loro conto si occupano di professioni digitali devono essere sempre orientati all’ascolto.

Professioni digitali: la campagna GoFundMe

Vincenti in questo contesto risultano i progetti di people storytelling come quello condotto da GoFundMe, che racconta storie in cui la gentilezza e l’empatia sono al centro di tutto.

Il colosso statunitense del crowdfunding ha scelto volti e voci dei donatori americani per realizzare la sua prima campagna sulle principali metropoli americane.

Un progetto di successo che, in realtà, ricorda molto campagne portate avanti, ancor prima che nascessero le professioni digitali, a partire dalla fine degli anni Novanta.

Basti pensare, tra l’altro, al World Kindness Day, una giornata di sensibilizzazione dei governi e dei cittadini su atti di educazione civica che trovano il proprio fondamento nell’importanza dell’essere gentili in ogni ambito della quotidianità e in ogni comunità.

sferica-palermo-chi-siamo-siti-web

Professioni digitali: affidati a noi

Stai pensando di rivolgere il tuo sguardo al mondo delle professioni digitali per innovare il tuo brand e valutare campagne di people storytelling centrate sull’empatia e sul marketing gentile?

Affidati a noi, siamo qui per questo!

La nostra web agency, infatti, tra le proprie attività si occupa di progettazione e creazione di siti web ed e-commerce, consulenza e assistenza degli stessi e restyling.

Se desideri ulteriori informazioni per fare il primo passo concreto per il progetto web che immagini e desideri da tempo per la tua azienda, ti aspettiamo!

Non esitare a contattarci!

Puoi farlo al numero 3201518132, o inviandoci un’e-mail a: info@sferica.io

Leggi anche:

e-commerce: il primo acquisto online
ecommerce
creazione sito web quando conviene