Blog

Realizzazione e-commerce: in arrivo nuove regole sull’Iva

mercoledì, 30 Giugno 2021

La realizzazione e-commerce rappresenta un processo sempre più imprescindibile per chi ha un’azienda e vuole farsi notare nell’era del web 2.0. Di più, con l’arrivo della pandemia, anche i brand hanno dovuto riorganizzarsi ed investire sull’online per continuare a lavorare e stare sul mercato.

Dall’1 luglio entreranno in vigore nuove regole riguardanti tutti i Paesi dell’Unione europea per la gestione delle vendite online e dunque chi richiede la realizzazione e-commerce non può esimersi dal conoscerle a fondo.

Realizzazione e-commerce: i contenuti della direttiva Ue

Recependo la direttiva 2017/2455/Ue, anche l’Italia ha modellato la normativa sull’online e la realizzazione e-commerce a quella europea.

L’obiettivo è quello di fornire alle aziende l’opportunità di fruire dei vantaggi per le vendite a distanza di beni e servizi verso consumatori finali.

Si tratta, più in dettaglio, di semplificazioni che intervengono su Iva, certificazioni e adempimenti doganali e i diretti interessati sono gli operatori impegnati nel commercio elettronico transfrontaliero, diretto e indiretto.

Queste novità hanno un impatto rilevante sugli obblighi fiscali relativi allo scambio di beni e servizi.

Realizzazione e-commerce: istituiti nuovi regimi speciali

Nell’ambito della realizzazione e-commerce, il D.Lgs. 83/2021 istituisce, tra l’altro, i nuovi regimi speciali One stop shop (Oss nel quale confluirà il Moss), e Import one stop shop (Ioss).

In particolare, i nuovi Oss e Ioss rappresentano un innovativo regime europeo di assolvimento dell’Iva, centralizzato e digitale, che amplia il campo di applicazione del Moss, concernente solo i servizi elettronici, di telecomunicazione e di tele-radiodiffusione.

Realizzazione e-commerce: altre novità comunitarie

Un’ulteriore importante novità introdotta dal D.Lgs. 83/2021 e riguardante, tra l’altro, la realizzazione e-commerce, consiste nell’abolizione delle soglie di protezione.

Si tratta di soglie finora in vigore per il pagamento dell’Iva nel Paese di residenza nell’ambito delle vendite a distanza intracomunitarie.

A titolo esemplificativo, riportiamo di seguito le principali novità che chi si occupa di realizzazione e-commerce è tenuto a conoscere con riferimento ai rapporti Business to Consumer (B2C):

  • fino a 10 mila euro l’Iva si applica nel paese del cedente;
  • superato tale importo, per gli acquisti totali effettuati da persone fisiche di uno Stato membro, trovano applicazione le regole generali, con obbligo di aprire una posizione iva nello stato membro.
sferica_chi siamo

Realizzazione e-commerce: affidati a noi

Hai un’attività e stai pensando di optare per la realizzazione e-commerce così da massimizzare le tue potenzialitàma non sai a chi rivolgerti? Affidati a noi, siamo qui per questo!

La nostra web agency, infatti, tra le proprie attività si occupa di progettazione e creazione di siti web ed e-commerce.

Se desideri ulteriori informazioni per fare il primo passo per il progetto web e stai cercando degli esperti digitali a cui poterti affidare per la realizzazione.

Puoi farlo al numero 3201518132, o inviandoci un’e-mail a: info@sferica.io

Leggi anche:

e-commerce: il primo acquisto online
saqed intervista
e-commerce osservatorio b2c