Blog

Digitalizzazione e turismo

La digitalizzazione, che ha ormai un ruolo di primo piano nei vari settori dell’economia, incide anche nel settore del turismo.

Che legame c’è tra la digitalizzazione e il turismo?

Quali sono i cambiamenti avvenuti nella società di oggi che rendono indispensabile, per i professionisti del settore turistico, intraprendere processi di digitalizzazione?
A queste e ad altre domande proviamo a rispondere in questo articolo.

Digitalizzazione e turismo: incidenza nell’economia

Il turismo, settore in continua crescita, in Italia incide sul PIL per il 5%, e per il 6% per quanto riguarda gli occupati del settore. I dati sull’incidenza, in percentuale, del turismo nell’economia italiana possono anche toccare il 12-13% (pari a 223,2 miliardi di euro). In base a cosa? Ai metodi di calcolo. Infatti, quando parliamo di 5% ci riferiamo al cosiddetto impatto diretto della spesa dei turisti sull’economia di uno Stato. A questo vengono aggiunti, in molti calcoli, l’impatto indiretto e indotto.

L’impatto diretto calcola le ricadute, sugli altri settori, che i rami del turismo sostengono per investimenti e per l’acquisto di materie prime e servizi. L’impatto indotto si basa sui calcoli delle persone occupate nel settore del turismo, sia direttamente che indirettamente.Per quanto invece riguarda il contesto europeo, il settore del turismo incide per il 10,3% del PIL riguardante dunque la somma dei vari Stati membri. E ancora, nel contesto mondiale, il turismo incide per il 10,4%.

L’impatto indotto si basa sui calcoli delle persone occupate nel settore del turismo, sia direttamente che indirettamente.Per quanto invece riguarda il contesto europeo, il settore del turismo incide per il 10,3% del PIL riguardante dunque la somma dei vari Stati membri. E ancora, nel contesto mondiale, il turismo incide per il 10,4%.

Digitalizzazione e turismo: l’incidenza

Dunque il turismo è un settore importante dell’economia, e proprio per questo nel corso degli anni si è cercato di renderlo quanto più efficiente e competitivo possibile. Per questo all’attenzione del settore ci sono state le nuove tecnologie e l’innovazione, così come la digitalizzazione.

Cosa si intende con il termine “digitalizzazione”?

È l’operazione che traduce un segnale analogico in forma digitale, attraverso un codice binario. La digitalizzazione ha interessato, e continua a farlo, molti settori professionali e lavorativi, e sta aumentando sempre di più la sua presenza nel settore del turismo.

Ma come si è arrivati a comprendere l’importanza della digitalizzazione in questo settore?

La prima cosa da considerare è il cambio nello stile di vita che è avvenuto. Infatti, le prenotazioni dei viaggi non avvengono più in prevalenza tramite negozio fisico e dunque agenzia di viaggi, bensì online. I dati, che si riferiscono al totale degli acquisti effettuati dagli italiani in Italia e all’estero e anche dai turisti e visitatori stranieri in Italia, ci dicono che le prenotazioni online riguardano il 24% del mercato, per un valore totale di 14,2 miliardi di euro.

Quali sono le categorie più richieste nell’acquisto online, in riferimento al settore del turismo?

Anche qui ci rispondono i dati: il 61% è composto da servizi riguardanti i trasporti, al secondo posto troviamo la categoria degli alloggi con il 29% (intesa come piattaforme peer to peer come ad esempio Airbnb), seguita da quella dei pacchetti che occupa il 10%.
Interessanti risultano essere le parole del Direttore dell’Osservatorio Innovazione Digitale nel Turismo del Politecnico di Milano, Filippo Renga: «Internet vede transitare ormai il 24% del valore per i prodotti principali del mercato (trasporti, alloggi e pacchetti).

Il digitale può sostenere tutti gli attori del Travel nei loro processi, ad esempio nel mantenere una relazione di lungo periodo con i turisti, fattore che costituisce una delle principali fonti di vantaggio competitivo.»

Digitalizzazione e turismo: le caratteristiche

Il mercato del turismo online avviene sia in maniera diretta (tra turista e fornitore di servizi) sia indiretta, ovvero tramite intermediari nella forma di agenzie online (OTA: Online Travel Agency) o portali di comparazioni prezzi, ecc. Qual è la percentuale che caratterizza queste due modalità? Le prenotazioni che avvengono in maniera diretta sono il 71% del mercato, mentre quelle indirette riguardano il 29% (con una crescita importante del 14% rispetto all’anno successivo).

Un’ulteriore caratteristica riguarda gli strumenti digitali utilizzati ai fini delle prenotazioni e dell’acquisto dei servizi turistici. Cresce l’utilizzo degli smartphone. Questo perché aumentando i ritmi frenetici della vita, e passando molto tempo fuori casa, risulta comodo ai consumatori poter acquistare direttamente attraverso il proprio telefono cellulare. Ovviamente lo smartphone viene anche utilizzato per la semplice ricerca di informazioni, senza necessariamente poi concludere l’acquisto.

Da questo si evince ancora una volta l’importanza, per le agenzie di viaggi e le strutture ricettive, di dotarsi e di aggiornare al meglio i propri canali di comunicazione via web affinché il consumatore possa trovare online tutte le informazioni che cerca. E ancora, l’utilizzo dello smartphone incide anche nel post-vacanza.

Infatti, oggi è fondamentale il processo di feedback del turista, sottoforma di recensioni, e queste ultime vengono (in percentuale nettamente maggiore) inviate direttamente dal cellulare.

Digitalizzazione e turismo: quattro categorie fondamentali

Nell’ambito del turismo la digitalizzazione risulta fondamentale non soltanto per le esperienze compiute dai dispositivi mobili. Il turista utilizza diversi strumenti nelle varie fasi del processo che lo porterà alla prenotazione. Le funzioni che vengono più richieste dal consumatore nel sito web di riferimento sono:

  • visionare l’alloggio prima della prenotazione (il 52% dei turisti);
  • consultare gli elenchi di attività da poter compiere in loco e brevi consigli sulla destinazione (il 48% dei turisti);
  • infine il 21% dei turisti effettua delle ricerche durante il soggiorno, inerenti le attrazioni e ciò che è possibile visitare.

Quest’ultimo punto invita ad una riflessione: se perfino mentre il turista si trova immerso nel soggiorno preferisce effettuare una ricerca online, su ciò che può fare in loco, rispetto al chiederlo direttamente alle strutture dimostra come i tempi siano davvero cambiati e, soprattutto, quanto risulta essere fondamentale dotarsi di ottimi siti web e altrettanti canali di comunicazione.
Dunque abbiamo visto come l’avvento del digitale ha avuto, e continua ad avere, un’incidenza importante nel settore del turismo. Ciò riguarda diversi aspetti, che potremmo riassumere in quattro categorie:

  • ricerca di informazioni;
  • processo di scelta;
  • fruizione dell’acquisto;
  • valutazione della vacanza.

Inoltre, essendo il mercato molto competitivo, la scelta che il consumatore ha è molto ampia. Per questo le varie professionalità del settore turistico dovranno puntare ad un’alta qualità della comunicazione. Il turista è oggi molto esigente, informato, e alla ricerca di esperienze uniche. Oggi il mondo del digitale gioca un ruolo fondamentale:

  • nella fase di demand management, ovvero nel momento in cui il turista ricerca le informazioni sul sito;
  • nella fase di site management, ovvero quando il turista fruisce dell’acquisto e soprattutto dei servizi presenti in loco, interagendo con essi attraverso sistemi tecnologici.

Per questo è fondamentale che le agenzie di viaggi, così come le strutture ricettive e gli altri attori del settore turistico, si dotino di canali online che permettano agli utenti la prenotazione, la consultazione e l’acquisto dei servizi online, se non si vuole restare indietro sul mercato.

Digitalizzazione e turismo: a chi affidarsi

Se anche voi fate parte del settore turistico, e volete muovere dei passi verso la digitalizzazione e l’innovazione iniziate dal web! Se state cercando degli esperti a cui potervi affidare per la realizzazione del vostro sito web o e-commerce, a Palermo c’è Sferica s.r.l. che potrà fare al caso vostro.

La nostra web agency, infatti, tra le proprie attività si occupa di consulenza e assistenza di siti web e restyling, e progettazione e creazione di siti web ed e-commerce.

Non esitare a contattarci!

Puoi farlo al numero 3201518132, o inviandoci un’e-mail a: info@sferica.io

Leggi anche: