Blog

Professioni digitali: il mercato del lavoro post Covid

lunedì, 12 Ottobre 2020

Anche le professioni digitali hanno subìto alti e bassi durante i mesi di lockdown e, ancora oggi, sono evidenti gli strascichi per l’economia e per il mercato del lavoro.

Ripartire dopo il Covid-19 è tutt’altro che semplice.
Per molte imprese, anche se sono trascorsi pochi mesi dal lockdown, lo scenario di riferimento è del tutto cambiato.

Ciononostante, sebbene il mondo intero si ritrovi a dover far fronte a situazioni economiche svantaggiate, ripartire da settori come il digitale, diventa di cruciale importanza.

digitalizzazione-scuola

Professioni digitali: ripensare ai ruoli tra upskilling e reskilling

La nuova sfida che gli operatori economici sono tenuti ad affrontare riguarda l’investimento di tempo e denaro nella progettazione di percorsi e modalità di upskilling e reskilling anche per le professioni digitali.

Con il termine upskilling ci riferiamo a tutte quelle attività formative tese a far crescere le competenze dei singoli dipendenti nel loro medesimo ruolo.
Mentre, quando parliamo di reskilling indichiamo il passaggio per il lavoratore ad un nuovo ruolo, del tutto diverso a quello rivestito in precedenza.

Se, da un lato, la tecnologia è alla base di una serie significativa di cambiamenti che richiedono una trasformazione delle competenze anche nel settore delle professioni digitali, dall’altra, offre anche una preziosa opportunità, ossia quella di sfruttare le competenze per ottenere migliori risultati.

smart working e digitalizzazione

Professioni digitali post Covid-19: cosa devono aspettarsi le imprese?

Con le espressioni Quarta Rivoluzione Industriale e Industria 4.0, indichiamo oggi l’ondata di digitalizzazione che sta attraversando il mondo.

L’emergenza sanitaria ha rischiato di mettere in ginocchio numerosi settori. Eppure ha accelerato una tendenza e costretto una percentuale notevole di aziende in tutto il mondo ad affidare i propri processi lavorativi a nuovi sistemi digitali.

Upskilling e reskilling da soli però non sono sufficienti.

Oltre alla capacità di utilizzare le tecnologie, per avere un vantaggio competitivo nel mercato del lavoro post-pandemia, anche per le professioni digitali sarà importante sviluppare le cosiddette soft skill.

Le soft skill sono tutte le capacità relazionali e sociali che vanno oltre quelle prettamente professionali.

Le imprese, invece, devono adattare il loro modello di business e ponendo il cliente al centro di tutto il processo, anche online.

sferica_chi siamo

Professioni digitali: affidati a noi

Se guardate con fiducia al settore delle professioni digitali e pensate che queste possano essere la chiave di volta per lanciare o rilanciare il vostro brand dopo la pandemia, la nostra realtà potrà fare al caso vostro.

La nostra web agency, infatti, tra le proprie attività si occupa di progettazione e creazione di siti web ed e-commerce.

Se volete fare il primo passo e se state cercando degli esperti digitali a cui potervi affidare per il vostro sito web, vi aspettiamo!

Non esitare a contattarci!

Puoi farlo al numero 3201518132, o inviandoci un’e-mail a: info@sferica.io

Leggi anche:

marketing digitale
Copywriter
Digitalizzazione imprese e società