Blog

Siti web e social: differenze complementari

giovedì, 16 Gennaio 2020

Con l’avvento dei social, e la loro successiva e costante ascesa, in molti si domandano se avere un sito web sia o meno ancora importante.

Ma come si è arrivati a porsi questa domanda? È giusto considerare siti web e social come rivali, e antagonisti, e non invece come elementi complementari, ed entrambi necessari, per la mission aziendale?

A queste e ad altre domande rispondiamo in questo articolo.

Siti web e social: ecco perché possono andare d’accordo

La maggior parte della gente oggi passa tantissimo tempo su internet. Per lavoro o per motivi personali, poco importa,

il web riveste un ruolo fondamentale e predominante nella vita di ognuno.

Il mondo online, che al suo interno raccoglie forme e colori diversi, non è qualcosa di statico e determinato ma, al contrario, è in continuo cambiamento e innovazione.

Stare al passo può risultare spesso complicato, tuttavia è necessario per non rischiare di restare indietro in un contesto, come quello online, che riveste la parte più fondamentale del mercato, qualsiasi sia il settore professionale di riferimento.

In tutto questo viene da chiedersi se il sito internet sia ancora importante come lo è stato negli ultimi anni o se, invece, abbia perso la sua importanza a favore dei social.

In un clima spesso di competizione, siti web e social, sono invece più utili l’uno all’altro di quanto si possa pensare.

Il sito web, man mano che vi è stato l’approdo di internet e il suo incredibile successo, ha rappresentato per molto tempo il sostituto dei vecchi bigliettini da visita cartacei. Poi c’è stato l’avvento dei social e, anche per loro, l’enorme successo.

I social hanno dato spesso l’impressione di fungere da sostituti di quel biglietto da visita rappresentato dal sito web, pensando erroneamente che bastasse avere, per un’azienda o un professionista, una pagina social per fornire al cliente tutto quello che gli servisse.

In realtà non è assolutamente così.

Proprio perché il mondo online è pieno di sfaccettature e, al suo interno, composto da tanti canali di comunicazione diversi, diventa fondamentale essere presenti in ognuno di essi perché non saprai mai in quale il cliente deciderà di approdare.

L’unico rischio che aziende e professionisti non possono correre è quello di farsi trovare impreparati, sprovvisti o assenti nei canali di comunicazione.

Qual è allora la situazione ottimale in questi casi?

Porre fine al concetto di competizione e di scelta tra canali di comunicazione web!

Non è necessario capire quale, tra siti web e social, sia il canale più importante perché, semplicemente, lo sono tutti e due.

Siti web e social: differenze e complementarietà

I clienti sono diversi l’uno dall’altro:

questo è il primo fondamentale concetto che porta a comprendere l’importanza che il sito web riveste ancora per aziende e professionisti.

C’è il cliente più sbrigativo, ad esempio, che digita su Google il nome dell’azienda e si aspetta di trovare subito il link che rimandi al sito e c’è, poi, quello che non ha ancora dimestichezza con i social e dunque si aspetta di trovare un sito web di riferimento nel quale poter trovare tutte le informazioni che gli servono.

C’è proprio una differenza in termini di età, di generazioni, di stili di vita nelle persone e, dunque, nei possibili clienti. Insomma,

il sito web non è minimamente sorpassato, né tantomeno sostituito, da altre forme di comunicazione online.

Tra l’altro, non va trascurato il fatto che ogni canale ha le proprie caratteristiche, punti di forza e, naturalmente, punti deboli.

Un sito web, ad esempio, a differenza dei social, permette di creare tante sezioni quante l’azienda o il professionista ne desidera. Ognuna di queste poi non avrà limiti: né di spazio né da contenuti da avere sempre a portata di mano.

Sui social, infatti, la cronologia temporale è un concetto fondamentale: i post vengono aggiornati di continuo ed i contenuti precedenti passano di moda velocemente.

Su un sito web tutto rimane ben visibile e facilmente rintracciabile. Il sito internet, inoltre, dà anche l’idea di qualcosa di più ordinato e, perché no, più stabile.

I social, proprio perché sono nati per avere un impatto quasi “live”, in diretta, hanno lo scopo di fornire al cliente un’interazione immediata ma anche passeggera. Punti di forza ma anche di debolezza.

Ecco perché non è necessario che si crei una mentalità competitiva tra siti web e social: l’uno può fornire aspetti che l’altro non potrà dare e, insieme, potranno dare nel complesso un’immagine ricca, completa e ancora più professionale ad un’azienda e ad un professionista.

Proprio per questo, con l’avvento e il successo dei social, si è provveduto a ideare e progettare, all’interno dei siti web, la possibilità di aggiungere un collegamento diretto ai contatti e pagine social delle aziende e dei professionisti di riferimento.

Un potenziale cliente potrà guardare facilmente un sito e, insieme, una pagina social e potrà farsi un’idea ancora più completa dei prodotti o dei servizi che quell’azienda potrà offrirgli.

Siti web e social: i punti base per avere un sito web di successo

Chiarito dunque il rapporto tra siti web e social, soffermiamoci sui primi per vederne le caratteristiche ed i tratti più importanti. Vedremo, infine, a chi è possibile rivolgersi per cominciare a costruirne uno o, in alternativa, per sistemarne uno già esistente ma trascurato.

Un sito web di successo è sicuramente un mix perfetto tra diverse caratteristiche. Innanzitutto, bisogna che funzioni correttamente, evitando che si possa bloccare o dare problemi durante la navigazione.

Dal punto di vista delle funzionalità e delle caratteristiche tecniche, quindi, deve essere impeccabile. Gli utenti, infatti, si innervosiscono facilmente quando trovano siti web che funzionano male, si bloccano e danno problemi.

Questo è dunque da evitare, perché il rischio è quello di abbandono del sito da parte degli utenti per cercarne che funzioni meglio.

Diffidate da chi vi promette siti eccellenti a prezzi troppo bassi

perché, se inizialmente vi sembrerà di aver fatto un affare, correrete il rischio di avere subito problemi di funzionamento e otterrete soltanto un rallentamento dei tempi, correndo il rischio di perdere potenziali clienti.

Altre caratteristiche da attenzionare sono il design e l’ordine. “Anche l’occhio vuole la sua parte” è una frase che sta bene anche in questo contesto.

Infatti, esattamente come quando si entra in un negozio e si rimane colpiti, positivamente o negativamente, dall’atmosfera e dal contesto, allo stesso modo un sito web confusionario e trascurato rischia di pregiudicare l’esperienza di navigazione degli utenti.

Oltre ai colori e alla struttura del sito, anche l’ordine è una caratteristica fondamentale. Un sito web confusionario, con poche sezioni o disordinato, potrebbe allontanare gli utenti.

Questi ultimi sono attratti da siti che abbiano facilità d’uso, che siano provvisti di tutto senza che loro facciano eccessivi sforzi.

L’utente web è da considerarsi esattamente come il cliente che entra in un negozio fisico: va accolto, coccolato e supportato in ogni fase di informazione e vendita, dalla prima impressione iniziale al (si spera) acquisto finale!

Siti web e social: affidati a noi

Credi sia arrivato il momento di dare alla tua azienda il sito web che si merita?

Nell’ultimo periodo hai trascurato il tuo sito aziendale e adesso vuoi rimetterlo a nuovo?

Hai compreso che siti web e social sono entrambi importanti e vuoi impegnarti di più per migliorare il tuo sito?

Se anche tu non vuoi rimanere indietro, a Palermo c’è la Web Agency Sferica srl che potrà aiutarti e supportarti nei tuoi progetti, garantendoti la massima professionalità.

La nostra web agency, infatti, tra le proprie attività si occupa di progettazione e creazione di siti web ed ecommerce, consulenza e assistenza degli stessi e restyling.

Non esitare a contattarci

Leggi anche:

siti-internet-palermo
web-agency-palermo
Web Marketing per e-Commerce
realizzazione-sito-web